Dettaglio Notizia

08.06.2018
Categoria: Libri

L'arte del sarto nel Medioevo


Elisa Tosi Brandi, ricercatrice in Storia medievale, racconta l'evoluzione del mestiere del sarto in parallelo con quella del valore sociale dei vestiti, a partire dal XIII secolo: si passano quindi in esame l'organizzazione del lavoro - le tecniche, le gerarchie di bottega, i ritmi stagionali - e l'organizzazione dei lavoratori, in arti e corporazioni dotate di statuti, ma anche le relazioni con le altre corporazioni e in special modo dei mercanti, e più in generale con la vita della città (come ha spiegato l'autrice in una recente intervista, «le fasi di lavoro in sartoria incominciavano non in laboratorio ma tra le vie cittadine dove venivano venduti i tessuti e dove i sarti si proponevano come consulenti dei potenziali clienti per l’acquisto delle materie prime più adatte alla confezione degli abiti»).

Elisa Tosi Brandi, L'arte del sarto nel Medioevo. Quando la moda diventa un mestiere, il Mulino 2018, 224 pp.