Dettaglio Notizia

21.05.2018
Categoria: SISLav

Scuola Estiva SISLav "Lavori e lavoratori del mare" (Napoli, 18-22 giugno 2018)


Si terrà a Napoli tra il 18 e il 22 giugno 2018 la 1° Scuola estiva della Società italiana di Storia del Lavoro (SISLav) in collaborazione con l'Istituto di studi sulle società del Mediterraneo - CNR dedicata alla storia delle professioni legate al mare.

La scuola estiva si propone di affrontare una serie di snodi fondamentali, ma sino ad ora relativamente trascurati, nella storia del lavoro, attraverso lo studio di un gruppo specifico e ben individuato, quello dei lavoratori del mare. Un ambito d’indagine sul quale mettere alla prova nuovi approcci metodologici e questioni di ricerca nel campo della produzione e del commercio, del reclutamento e della mobilità, dei saperi e della formazione, dell'organizzazione e del conflitto. Questi temi saranno al centro della parte didattica della Scuola, in un’ottica di lungo periodo e attraverso l’analisi di un ampio spettro di figure (portuali, marinai, pescatori, cantieristica, commercio, trasformazione ittica, ecc.).

La Scuola farà incontrare studiosi affermati di storia del lavoro e studiosi più giovani, nell’ottica di condivisione e trasmissione dei saperi. Nei giorni di durata della Scuola si alterneranno le lezioni dei docenti alla presentazione dei progetti di ricerca dei borsisti.


PROGRAMMA

Lunedì 18 giugno

15.00 Saluti e accoglienza
16.00 Lezione introduttiva - ALIDA CLEMENTE (Foggia), “Tra natura e storia. Il mestiere del pescatore in età moderna e contemporanea”

Martedì 19 giugno

9.30 MARCO DORIA (Genova), “I lavoratori del porto di Genova: una visione di lungo periodo” (discute Fabrizio Loreto)

Presentazione delle ricerche dei borsisti
12.00 LEONARDO SCAVINO (Genova), “Lo sviluppo di una comunità marittima nell’epoca della transizione tra vela e vapore: il caso di Camogli (1850-1920)” (discute Alida Clemente)

14.30 MARCO CALIGARI (Ricercatore indipendente), “Dall’uncino ai container. Il governo dei lavoratori portuali con una prospettiva globale. (Genova, 1945-2015)” (discute Marco Doria)

15.30 ALBERTO SCAGGIANTE, MARCO DONADON (Venezia), “Sindacato, appalti ed immigrati. Il caso del cantiere navale Fincantieri di Marghera” (discute Michele Colucci)

16:30 FABIO POMINI (Padova), “Organizzazione del lavoro, relazioni industriali e innovazione tecnica alla Dalmine (1953-1996)” (discute Fabrizio Loreto)

Mercoledì 20 giugno

9.30 ROBERTO ROSSI (Salerno), Il lavoro a Barcellona tra manifattura e commercio marittimo nel XVIII secolo (discute Giulio Ongaro)

Presentazione delle ricerche dei borsisti
12.00 NICOLAS BAILLEUL (Caen), “Les origines des marins du long cours à Honfleur: une grande mosaïque géographique et sociale” (discute Raffaella Salvemini)

14.30 VANESSA IGLÉSIAS AMORIM (ISCTE-IUL/CRIA), “Incertezza, informalità e crisi nelle comunità di pescatori di Setúbal e Olhão (Portogallo)” (discute Virginia Amorosi)
15.30 - Visita culturale al porto di Napoli (in collaborazione con l’Autorità Portuale)

Giovedì 21 giugno

9.30 ROBERTO GIULIANELLI (Ancona), Risorsa o vincolo? Il lavoro alla Fincantieri (1959-2018) (discute Andrea Bottalico)

Presentazione delle ricerche dei borsisti
12.00 FEDERICO CREATINI (Bergamo), “Evangelizzare Porto Marghera. Chiesa veneziana e questione operaia tra sviluppo e controllo sociale (1946-1958)” (discute Michele Nani)

14.30 FRANCESCA PIANA (Ginevra), “Famiglie di guerra: migrazione, lavoro, e genere in Italia dopo la Seconda guerra mondiale” (discute Alessandra Gissi)

15.30 GIORGIA PELLIZIER (Venezia), “La laguna nelle mani” (discute Roberto Giulianelli)

16.30 FEDERICO DEL GIUDICE (Ehess, Parigi – SNS, Pisa), “Diritti altrove. Lavoratori italiani e protezione sociale in Francia e Argentina (1918-1948)” (discute Stefano Gallo)

Venerdì 22 giugno

9.30 Il lavoro portuale nell’Italia di oggi: tavola rotonda con MARCELLO ANSELMO (Marsiglia), ANDREA BOTTALICO (Milano), RICCARDO DEGL’INNOCENTI (Genova), PIETRO SPIRITO (Presidente Autorità portuale Napoli) (modera Michele Nani, Vice-Presidente SISLav)

12.00 Conclusioni
SALVATORE CAPASSO (Direttore ISSM-CNR)
ANDREA CARACAUSI (Presidente SISLav)