Un archivio sul lavoro coatto nel Terzo Reich - Società Italiana di Storia del Lavoro

Dettaglio Notizia

04.02.2018
Categoria: Letture, Fonti e Archivi

Un archivio sul lavoro coatto nel Terzo Reich


Forced Labor 1939–1945. Memory and History è un portale che raccoglie quasi 600 testimonianze audio e video di lavoratori coatti del Terzo Reich tra il 1939 e il 1945. Gli intervistati (in gran parte ucraini, polacchi, russi) sono per circa il 40% donne; circa un terzo è stato prigioniero in campi di concentramento, oltre 100 di loro sono superstiti ebrei.

A differenza di altre raccolte di storia orale questo archivio presenta una perfetta sincronizzazione tra audio, testi delle trascrizioni e metadati ed è consultabile previa registrazione in diverse lingue.

La raccolta è iniziata nel 2000 per iniziativa della Fondazione Memoria, responsabilità e futuro (Erinnerung, Verantwortung und Zukunft, EVZ) sotto il coordinamento di Alexander von Plato della FernUniversität dell’Aia e ha coinvolto 32 istituzioni europee.

La Fondazione EVZ è stata costituita dal parlamento tedesco per risarcire non solo economicamente le vittime del lavoro coatto sotto il regime nazionalsocialista. 1.665.000 persone di oltre 100 Paesi hanno ricevuto risarcimenti. Gli internati militari italiani (gli ex IMI) ne sono stati esclusi.