Franco Ramella

Franco Ramella ci ha lasciati nel novembre del 2020.

Il coronavirus che ha mietuto milioni di vittime in tutto il mondo lo ha strappato all’affetto dei suoi cari e alla stima dei molti che l’avevano incontrato, anche solo attraverso le pagine dei suoi scritti.

Franco aveva sostenuto la nascita della nostra Società e il suo lavoro è stato una fonte di ispirazione per molti membri della Sislav. La Società ha deciso di dedicare a Ramella uno spazio per dar conto della ricchezza del suo lavoro, profondamente innovativo e tuttora fonte di ispirazione per la migliore storia sociale, anche per trasmetterne contenuti, metodi e stile alle generazioni di studiosi che non hanno avuto la fortuna di conoscerlo o non l’hanno (ancora) letto.

Questo spazio, curato da Anna Badino e Michele Nani, presenta una breve biografia, per collocare la vicenda di Franco nel suo tempo, e una bibliografia ragionata di una ventina di titoli, che valgono da altrettante possibili vie d’accesso alla sua ricerca. Un'ulteriore pagina elenca una serie di studi e di altri materiali di diverso genere reperibili in rete, a firma di Franco o a proposito del suo percorso.

In futuro vorremmo ospitare anche una sezione dedicata a brevi ricordi e interventi su Franco Ramella.


Ringraziamo Luciana Benigno, la moglie di Franco, per il prezioso aiuto e sostegno.

Tutti coloro che avessero rilievi e proposte di integrazione sono pregati si scrivere a storialavoro@gmail.com